Tag Archives: omelia

«Il martirio dei fratelli cristiani obbliga tutti alla testimonianza»

Domenica 28 maggio il cardinale Angelo Scola si è recato in visita alla parrocchia Santa Maria Regina di Busto Arsizio, in provincia di Varese, dove ha presieduto la celebrazione eucaristica domenicale in occasione del 50esimo anniversario di fondazione della parrocchia, avvenuta nel 1967.

Nel Quartiere degli Olmi «Aprite gli orizzonti, vivendo ogni giorno la fede nel profondo»

Sabato 27 maggio, l’Arcivescovo di Milano, Cardinale Angelo Scola, ha recitato il Santo Rosario presso la parrocchia milanese Madonna della Fede  di via delle Betulle, dove non ha potuto recarsi la settimana scorsa per motivi di salute.

Imbersago: «Un luogo straordinario di preghiera e di perdono, un fiume della misericordia»

Martedì 9 maggio si è tenuta la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Angelo Scola nel Santuario della Madonna del Bosco a Imbersago (Lc), in occasione del 4° centenario dell’Apparizione e del Miracolo. Con la Messa solenne, concelebrata dai sacerdoti dei Decanati di Brivio e Merate e conclusa dalla benedizione papale impartita da Scola, si è dato ufficialmente il via al Giubileo mariano.

«Grazie commosso a voi testimoni simili a quelli del Vangelo. Cooperiamo per non escludere nessuno»

Giovedì 20 aprile il cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano, ha presieduto in Duomo una Santa Messa per esprimere il ringraziamento al Signore per il grande dono ricevuto con la visita di papa Francesco lo scorso 25 marzo.

Il testo dell’omelia >>

Pasqua, il Risorto che trasfigura le tenebre del male

Domenica 16 aprile, alle 11, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto in Duomo il solenne Pontificale di Pasqua. La celebrazione – spiega monsignor Claudio Magnoli, responsabile del Servizio diocesano per la Pastorale liturgica – «definisce il senso compiuto e pieno della nostra fede».

L’omelia >>

«Non cedere alla rassegnazione davanti alla violenza feroce e insensata del terrorismo e della guerra»

Sabato 15 aprile, Sabato santo, l’Arcivescovo ha presieduto in Duomo la solenne Veglia di Risurrezione, cuore di tutto l’anno liturgico.

Omelia

«Il sacrificio riguarda ognuno di noi come dono di sé a Dio e agli altri»

Domenica 9 aprile, nel Duomo di Milano, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto il solenne Pontificale della Domenica delle Palme che ha aperto la Settimana Santa. La celebrazione è stata preceduta dalla tradizionale processione con gli ulivi benedetti dalla chiesa di Santa Maria Annunciata in Camposanto alla Cattedrale, guidata dallo stesso Arcivescovo, accompagnato dai Canonici del Capitolo Metropolitano, dagli Ordini cavallereschi e dai fedeli, e animata tra gli altri da studenti e genitori delle scuole paritarie «La Zolla» di Milano.

Leggi il testo dell’omelia >>

 

 

«Il crocifisso simbolo e immedesimazione con ogni tragedia di oggi»

La settima e ultima Via Crucis della Quaresima ambrosiana 2017, guidata dall’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, con la reliquia del Santo Chiodo e la Croce di San Carlo, si è svolta venerdì 7 aprile a Varese, per la II Zona pastorale. La Via Crucis ha per titolo «Si è addossato i nostri dolori» e prevede quattro “quadri”: Gesù, caricato della Croce (II stazione); Gesù, aiutato da Simone di Cirene (V stazione); Gesù, inchiodato sulla Croce (XI stazione); Gesù, morto sulla Croce (XII stazione).
Al termine ha rilasciato una intervista sui tragici fatti di Stoccolma: «Un dolore e una sofferenza atroce»

 

«La questione ultima è quella del senso del vivere»

Mercoledì 5 aprile, in occasione della Festa del Perdono presso la Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola – che è anche parroco dell’Ospedale Maggiore – ha presieduto la Santa Messa nella chiesa dell’Annunciata.

«Partecipare ai gesti della comunità rende forte la fede»

Domenica 2 aprile, nella Comunità pastorale San Giovanni Paolo II di Pero, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto la celebrazione dell’indulgenza nella Festa del Perdono. Il Cardinale ha presieduto la processione partita dal cimitero e ha poi celebrato la Messa nella chiesa parrocchiale.