Archive | Visita pastorale

La genesi della Missione. Un dialogo a conclusione della Visita pastorale nel vicariato di San Marco – Castello

VENEZIA – Si è tenuto venerdì 2 settembre, nella sala Sant’Apollonia a Venezia,  l’incontro conclusivo della Visita pastorale nel vicariato di San Marco – Castello. Il cardinale Angelo Scola, insieme ai suoi collaboratori,  ha incontrato i rappresentanti delle diverse parrocchie e delle diverse realtà.

L’incontro di venerdì è stato uno degli ultimi appuntamenti veneziani per il card. Angelo Scola, Amministratore apostolico del Patriarcato di Venezia. Gli ultimi appuntamenti pubblici, per il saluto di congedo alla città e al Patriarcato, sono previsti per lunedì 5 e mercoledì 7 settembre.

Qui di seguito un passaggio del dialogo a conclusione della Visita nel vicariato di San Marco – Castello:

[display_podcast]

VISITA PASTORALE/ “Venezia sa parlare a tutto il mondo”. L’incontro con gli operatori dell’arte e del turismo

Continua la proposta estiva attraverso la quale verranno forniti spunti di riflessione quotidiani secondo cinque diversi filoni tematici: Visita pastorale, Oasis 2011, Libri per l’estate, Film e Il Papa a Nordest.  

Il mercoledì è il giorno dedicato alla Visita pastorale. Annunciata nel 2004 e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio 2011 alla presenza del Santo Padre, la Visita pastorale, si è svolta all’insegna di quattro grandi finalità e dimensioni della vita e della comunità cristiana: “rigenerazione  del popolo  cristiano  perché  sia  tutto teso  alla  missione,  attraverso  comunità  dall’appartenenza  forte; formazione di cristiani adulti, capaci di dare ragione della propria speranza (educazione al pensiero di Cristo); educazione al gratuito; apertura alle dimensioni del mondo che giunge fino a farsi carico dell’annuncio di Cristo a tutti i popoli” (cfr. Lettera di indizione della Visita Pastorale “Oggi devo fermarmi a casa tua. In fretta scese e lo accolse con gioia”).

In occasione della Visita Pastorale, inoltre, il cardinale Scola ha avuto modo di incontrare non solo realtà religiose ma anche realtà sociali, associative, economiche ed istituzionali del territorio.

 

VISITA PASTORALE – “La Bellezza che accoglie”. E’ questo il titolo dell’incontro, svoltosi il 18 febbraio scorso nella Basilica cattedrale di San Marco a Venezia. Nel contesto della Visita pastorale e nel giorno esatto della ricorrenza liturgica del Beato Angelico, patrono degli artisti, il cardinale Angelo Scola ha incontrato gli operatori dell’arte e del turismo.

Vengono pubblicati qui di seguito alcuni passaggi dell’intervento del card. Scola:

[display_podcast]

VISITA PASTORALE/ “Vivere da amici tra di noi e con Gesù”. In dialogo con i bambini

Continua la proposta estiva attraverso la quale verranno forniti spunti di riflessione quotidiani secondo cinque diversi filoni tematici: Visita pastorale, Oasis 2011, Libri per l’estate, Film e Il Papa a Nordest.

Il mercoledì è il giorno dedicato alla Visita pastorale. Annunciata nel 2004 e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio 2011 alla presenza del Santo Padre, la Visita pastorale, si è svolta all’insegna di quattro grandi finalità e dimensioni della vita e della comunità cristiana: “rigenerazione  del popolo  cristiano  perché  sia  tutto teso  alla  missione,  attraverso  comunità  dall’appartenenza  forte; formazione di cristiani adulti, capaci di dare ragione della propria speranza (educazione al pensiero di Cristo); educazione al gratuito; apertura alle dimensioni del mondo che giunge fino a farsi carico dell’annuncio di Cristo a tutti i popoli” (cfr. Lettera di indizione della Visita Pastorale “Oggi devo fermarmi a casa tua. In fretta scese e lo accolse con gioia”).

In occasione della Visita Pastorale, inoltre, il cardinale Scola ha avuto modo di incontrare non solo realtà religiose ma anche realtà sociali, associative, economiche ed istituzionali del territorio.

VISITA PASTORALE Viene proposto qui di seguito un passaggio di un dialogo, tra il Patriarca ed alcuni bambini e ragazzi della parrocchia di San Zaccaria, svoltosi in occasione della Visita pastorale nel giorno di sabato 12 marzo scorso. Al centro della riflessione, proposta dai bambini attraverso alcune domande, il rapporto quotidiano con Gesù.

[display_podcast]

VISITA PASTORALE/ “Siate dei buoni tessitori”. L’incontro con il Comune di Venezia

Continua la proposta estiva attraverso la quale verranno forniti spunti di riflessione quotidiani secondo cinque diversi filoni tematici: Visita pastorale, Oasis 2011, Libri per l’estate, Film e Il Papa a Nordest.

Il mercoledì è il giorno dedicato alla Visita pastorale. Annunciata nel 2004 e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio 2011 alla presenza del Santo Padre, la Visita pastorale, si è svolta all’insegna di quattro grandi finalità e dimensioni della vita e della comunità cristiana: “rigenerazione  del popolo  cristiano  perché  sia  tutto teso  alla  missione,  attraverso  comunità  dall’appartenenza  forte; formazione di cristiani adulti, capaci di dare ragione della propria speranza (educazione al pensiero di Cristo); educazione al gratuito; apertura alle dimensioni del mondo che giunge fino a farsi carico dell’annuncio di Cristo a tutti i popoli” (cfr. Lettera di indizione della Visita Pastorale “Oggi devo fermarmi a casa tua. In fretta scese e lo accolse con gioia”).

In occasione della Visita Pastorale, inoltre, il cardinale Scola ha avuto modo di incontrare non solo realtà religiose ma anche realtà sociali, associative, economiche ed istituzionali del territorio.

 

VISITA PASTORALE – Viene qui riproposto l’intervento del cardinale Scola pronunciato in occasione della Visita pastorale al Comune di Venezia il 17 novembre scorso.

Il card. Angelo Scola, insieme ai suoi collaboratori, è stato accolto nella sala consiliare a Ca’ Farsetti dal sindaco, Giorgio Orsoni, insieme al presidente del Consiglio comunale, Roberto Turetta, la Giunta comunale, i consiglieri e una rappresentanza dei dipendenti del Comune.

Dopo gli interventi del presidente Turetta, del rappresentante dei dipendenti, Marco Agostini e del sindaco il Cardinale ha portato il proprio saluto a tutti i presenti.

[display_podcast]

VISITA PASTORALE/ Educazione, “Nessuno comunica ciò che non ha”

Continua la proposta estiva attraverso la quale verranno forniti spunti di riflessione quotidiani secondo cinque diversi filoni tematici: Visita pastorale, Oasis 2011, Libri per l’estate, Film e Il Papa a Nordest.

Il mercoledì è il giorno dedicato alla Visita pastorale. Annunciata nel 2004 e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio 2011 alla presenza del Santo Padre, la Visita pastorale, si è svolta all’insegna di quattro grandi finalità e dimensioni della vita e della comunità cristiana: “rigenerazione  del popolo  cristiano  perché  sia  tutto teso  alla  missione,  attraverso  comunità  dall’appartenenza  forte; formazione di cristiani adulti, capaci di dare ragione della propria speranza (educazione al pensiero di Cristo); educazione al gratuito; apertura alle dimensioni del mondo che giunge fino a farsi carico dell’annuncio di Cristo a tutti i popoli” (cfr. Lettera di indizione della Visita Pastorale “Oggi devo fermarmi a casa tua. In fretta scese e lo accolse con gioia”).

In occasione della Visita Pastorale, inoltre, il cardinale Scola ha avuto modo di incontrare non solo realtà religiose ma anche realtà sociali, associative, economiche ed istituzionali del territorio.

EDUCAZIONE – Viene proposto qui di seguito un passaggio del dialogo, tra il cardinale Scola ed i catechisti e gli animatori dei gruppi d’ascolto del vicariato di San Marco – Castello, tenutosi il 19 febbraio scorso nella sala S. Apollonia, a Venezia, in occasione della “sosta” pastorale alla parrocchia della Bragora:

[display_podcast]

VISITA PASTORALE/ “Apertura alle dimensioni del mondo”

Con questo post prende avvio la proposta estiva durante la quale verranno forniti spunti di riflessione quotidiani secondo cinque diversi filoni tematici: Visita pastorale, Oasis 2011, Libri per l’estate, Film e Il Papa a Nordest.

Il mercoledì sarà il giorno dedicato alla Visita pastorale. Annunciata nel 2004 e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio 2011 alla presenza del Santo Padre, la Visita pastorale, si è svolta all’insegna di quattro grandi finalità e dimensioni della vita e della comunità cristiana: “rigenerazione  del popolo  cristiano  perché  sia  tutto teso  alla  missione,  attraverso  comunità  dall’appartenenza  forte; formazione di cristiani adulti, capaci di dare ragione della propria speranza (educazione al pensiero di Cristo); educazione al gratuito; apertura alle dimensioni del mondo che giunge fino a farsi carico dell’annuncio di Cristo a tutti i popoli” (cfr. Lettera di indizione della Visita Pastorale “Oggi devo fermarmi a casa tua. In fretta scese e lo accolse con gioia”).

In occasione della Visita Pastorale, inoltre, il cardinale Scola ha avuto modo di incontrare non solo realtà religiose ma anche realtà sociali, associative, economiche ed istituzionali del territorio.

VISITA PASTORALE – Qui di seguito un estratto di un incontro avvenuto nell’ottobre, nella chiesa di S. Giovanni Crisostomo a Venezia, con i giovani e dedicato alla riflessione sulla quarta finalità /dimensione della Visita Pastorale (“Apertura alle dimensioni del mondo):

[display_podcast]

Il “Grazie” del Patriarcato per il dono della Visita pastorale. Alcune istantanee

VENEZIA – Vengono qui di seguito proposti alcuni scatti della Santa Messa celebrata domenica 3 luglio dal card. Angelo Scola, Amministratore apostolico della diocesi di Venezia e Arcivescovo eletto di Milano, nella basilica (già cattedrale) di S. Pietro Apostolo di Castello (per l’omelia si rimanda al post precedente).

Prima della Santa Messa di ringraziamento per la Visita pastorale –  condotta in questi anni nella diocesi veneziana e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio a S. Marco con l’assemblea ecclesiale svolta alla presenza del Papa – il cardinale Scola si è recato nella parrocchia di S. Giuseppe per partecipare all’inaugurazione della facciata restaurata della chiesa. 

Una Santa Messa di ringraziamento per la Visita pastorale. L’omelia

VENEZIA – E’ stata celebrata nella mattinata di domenica 3 luglio dal card. Angelo Scola, Amministratore apostolico della diocesi di Venezia e Arcivescovo eletto di Milano,  la Santa Messa di ringraziamento per la Visita pastorale condotta in questi anni nella diocesi veneziana e conclusasi ufficialmente domenica 8 maggio a S. Marco con l’assemblea ecclesiale svolta alla presenza del Papa.

All’eucarestia, celebrata nella basilica (già cattedrale) di S. Pietro Apostolo di Castello, hanno partecipato i sacerdoti, i religiosi, le religiose e numerosi laici  di tutto il Patriarcato insieme alle autorità civili e militari.

Qui di seguito il video dell’omelia pronunciata dal card. Angelo Scola:

[display_podcast]

“Non abbiate paura di andare controcorrente per incontrare Gesù”. Benedetto XVI conclude la Visita pastorale

VENEZIA – Nella prima parte del pomeriggio di domenica 8 maggio, presso la Basilica di San Marco a Venezia, il Papa ha presieduto la terza Assemblea ecclesiale del Patriarcato di Venezia indetta per la chiusura della Visita pastorale del Patriarca e dei suoi principali collaboratori alle parrocchie e alle varie realtà del territorio diocesano.

La prima Assemblea diocesana, tenutasi il 10 aprile 2004, avviò la Visita pastorale del card. Angelo Scola segnata dall’immagine evangelica dell’incontro di Gesù con Zaccheo. La seconda Assemblea, dell’11 ottobre 2009, insieme alle tante “soste pastorali” ha scandito il procedere della Visita che ha attraversato l’intero territorio della diocesi, sia negli ambiti ecclesiali, sia in moltissimi segmenti della vita civile del Patriarcato. 

La diocesi di Venezia ha presentato a Benedetto XVI il cammino compiuto sinora, all’insegna di quattro grandi finalità e dimensioni della vita e della comunità cristiana: “rigenerazione del popolo cristiano perché sia tutto teso alla missione, attraverso comunità dall’appartenenza forte; formazione di cristiani adulti, capaci di dare ragione della propria speranza (educazione al pensiero di Cristo); educazione al gratuito; apertura alle dimensioni del mondo che giunge fino a farsi carico dell’annuncio di Cristo a tutti i popoli” (cfr. Lettera di indizione della Visita Pastorale “Oggi devo fermarmi a casa tua. In fretta scese e lo accolse con gioia”).

Nella cattedrale marciana hanno partecipato, allo storico incontro, circa mille rappresentanti delle parrocchie del Patriarcato, dei vari movimenti e delle associazioni ecclesiali, dei religiosi e delle religiose nonché delle diverse Chiese cristiane presenti in diocesi. Tra questi anche una presenza significativa di giovani del Patriarcato.

Viene qui proposto il video dell’intervento del Santo Padre, registrato e trasmesso da Telechiara (per il testo scritto della meditazione si rimanda al sito ufficiale della Visita www.ilpapaanordest.it):

[display_podcast]

 

Visita pastorale, le immagini dell’ultima “sosta” alle parrocchie di Castello

VENEZIA – Venerdì 29 aprile il Patriarca, insieme ai suoi collaboratori, ha incontrato le tre parrocchie di Castello –  S. Pietro apostolo, S. Giuseppe e S. Francesco di Paola – rette tutte dalla comunità salesiana e con un parroco unico (don Roberto Tasso). Per questa ultima tappa della Visita pastorale il Patriarca è stato accolto in Via Garibaldi ed accompagnato nella Chiesa parrocchiale S. Francesco di Paola per un momento di preghiera  al quale è seguita la visita agli ammalati. Nel patronato interparrocchiale “Leone XIII” il Patriarca ha poi incontrato i ragazzi e i giovani dell’oratorio, i bambini della catechesi con i loro genitori e la famiglia salesiana. In serata si è poi tenuta, nella chiesa di San Giuseppe, l’assemblea delle tra parrocchie.

Domenica 1 maggio, Mons. Beniamino Pizziol, celebrerà la Santa Messa nella chiesa di San Pietro per le tre comunità parrocchiali.

Domenica 8 maggio la Visita pastorale nell’intero Patriarcato di Venezia – avviata nel 2004 – si concluderà ufficialmente con l’Assemblea ecclesiale prevista nel pomeriggio a San Marco alla presenza del Santo Padre Benedetto XVI.

Vengono pubblicate qui di seguito alcune istantenee della “sosta” alle parrocchie di Castello: