Archive | Omelie

«Vivere in pienezza la comunione presbiterale»

Martedi 9 maggio, al Seminario arcivescovile di Venegono Inferiore, si è tenuta la tradizionale Festa dei Fiori, durante la quale il cardinale Angelo Scola presiede la celebrazione eucaristica in Basilica. In questa giornata la Chiesa ambrosiana si stringe attorno ai dieci diaconi che il 10 giugno verranno ordinati sacerdoti e ai presbiteri diocesani che festeggiano un significativo anniversario, a cominciare dal sessantesimo di ordinazione del cardinale Dionigi Tettamanzi, Arcivescovo emerito.

Scola: «La testimonianza è vivere Cristo come criterio del pensare, dell’amare e dell’agire»

Domenica 30 aprile, celebrazione con l’Arcivescovo nella parrocchia di San Martino in Perledo che, per decenni, soprattutto nel secolo scorso, è stata la meta turistica più ambita ed esclusiva della «Milano bene». Una meta fonte d’ispirazione per poeti, scrittori, statisti. Un paese abbarbicato sui monti lecchesi, ma così vicino al lago da far innamorare chiunque lo visiti.

«Grazie commosso a voi testimoni simili a quelli del Vangelo. Cooperiamo per non escludere nessuno»

Giovedì 20 aprile il cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano, ha presieduto in Duomo una Santa Messa per esprimere il ringraziamento al Signore per il grande dono ricevuto con la visita di papa Francesco lo scorso 25 marzo.

Il testo dell’omelia >>

Pasqua, il Risorto che trasfigura le tenebre del male

Domenica 16 aprile, alle 11, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto in Duomo il solenne Pontificale di Pasqua. La celebrazione – spiega monsignor Claudio Magnoli, responsabile del Servizio diocesano per la Pastorale liturgica – «definisce il senso compiuto e pieno della nostra fede».

L’omelia >>

«Non cedere alla rassegnazione davanti alla violenza feroce e insensata del terrorismo e della guerra»

Sabato 15 aprile, Sabato santo, l’Arcivescovo ha presieduto in Duomo la solenne Veglia di Risurrezione, cuore di tutto l’anno liturgico.

Omelia

«Cristo in croce abbraccia ogni uomo che soffre e muore anche nelle condizioni più terribili»

Venerdì Santo, 14 aprile, l’Arcivescovo ha presieduto in Duomo la celebrazione vespertina della Passione durante la quale è stato dato l’annuncio della morte di Cristo in croce.

Omelia (testo)

 

«Condividere la sofferenza di tutti senza escludere nessuno»

Giovedì 13 aprile, Giovedì santo, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto in Duomo la Messa in coena Domini, che ricorda l’istituzione dell’Eucarestia da parte di Gesù nell’Ultima cena con gli apostoli. Durante la celebrazione avrà luogo il rito della Lavanda dei piedi ai Piccoli Cantori del coro del Duomo. Le offerte raccolte durante questa celebrazione – con cui si apre il Triduo pasquale – saranno destinate a favore della Fondazione Opera Aiuto Fraterno. Anche nelle altre Messe in programma in Diocesi si invita a un’analoga destinazione delle offerte effettuate dai fedeli.

Leggi il testo integrale >>

 

«Il prete, uomo dell’incontro, del servizio e della testimonianza profetica»

Giovedì 13 aprile, Giovedì santo, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto in Duomo la Messa crismale, concelebrata con il clero diocesano. È l’unica Messa in programma nella mattinata del Giovedì santo in tutta la Diocesi e per questo tutti i sacerdoti ambrosiani sono invitati a concelebrarla. L’omelia dell’Arcivescovo è specificamente dedicata al ministero sacerdotale.

L’omelia >>

«Il sacrificio riguarda ognuno di noi come dono di sé a Dio e agli altri»

Domenica 9 aprile, nel Duomo di Milano, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto il solenne Pontificale della Domenica delle Palme che ha aperto la Settimana Santa. La celebrazione è stata preceduta dalla tradizionale processione con gli ulivi benedetti dalla chiesa di Santa Maria Annunciata in Camposanto alla Cattedrale, guidata dallo stesso Arcivescovo, accompagnato dai Canonici del Capitolo Metropolitano, dagli Ordini cavallereschi e dai fedeli, e animata tra gli altri da studenti e genitori delle scuole paritarie «La Zolla» di Milano.

Leggi il testo dell’omelia >>

 

 

«La fede ravviva la nostra umanità»

«“Un segno evidente è avvenuto per opera loro” (At 4,16). La comunione convince» è il tema della Traditio Symboli che l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha presieduto sabato 8 aprile in Duomo. Alla veglia di preghiera, che introduce alla Settimana Autentica e alla Giornata mondiale della gioventù 2017, hanno partecipato i 18/19enni, i giovani e i loro educatori – appartenenti agli oratori, alle associazioni e ai movimenti – e i catecumeni che a Pasqua riceveranno i sacramenti dell’iniziazione cristiana.