Archive | gennaio, 2016

«Famiglia luogo dell’accoglienza gratuita e della misericordia che rigenera a vita nuova»

Nel giorno della Festa della famiglia pubblichiamo un’ampia riflessione, sul recente Sinodo, dell’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, in occasione dell’incontro con i gruppi familiari che si è tenuto sabato 30 gennaio nella Basilica di Sant’Ambrogio.

Leggi >>

«Occorre giocarsi in prima persona su ciò in cui si crede»

Il rapporto tra comunicazione e misericordia, anche alla luce degli auspici espressi da papa Francesco nel contesto giubilare, è stato al centro del dibattito organizzato dall’Ufficio Comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi di Milano in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, svoltosi sabato 30 gennaio presso l’Istituto dei Ciechi di Milano. L’incontro – moderato da Rolla Scolari, direttore di Oasis – ha visto l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, dialogare con Gianni Riotta, editorialista de La Stampa, conduttore Rai e docente alla Princeton University. Pubblichiamo un’intervista all’Arcivescovo.

Seminario Lombardo, «celebrare insieme a Lei questa ricorrenza significa per noi ricevere dal Papa indicazioni per il cammino che attende il nostro Collegio»

Lunedì 25 gennaio, in occasione del 50° della nuova sede del Seminario Lombardo, il Santo Padre ha ricevuto una delegazione composta dal card. Angelo Scola, dal Rettore mons. Ennio Apeciti e dai sacerdoti studenti del Seminario.

Leggi >>

«Solo la consapevolezza del dono gratuito ricevuto da Dio porta a una logica di condivisione piena e di affezione»

Domenica 24 gennaio il cardinale Angelo Scola si è recato a Cavaria con Premezzo (Varese), dove ha presieduto una celebrazione eucaristica nel 5° anniversario della costituzione della Comunità pastorale Maria Aiuto dei Cristiani, formata da quattro parrocchie (Cavaria, Oggiona, Premezzo e Santo Stefano) ed estesa su due Comuni, per un totale di oltre 10 mila abitanti.

«La prima periferia di Milano è il cantiere del futuro. Gli abitanti siano attori del cambiamento»

Sabato 23 gennaio la visita pastorale del cardinale Angelo Scola ha fatto tappa nella chiesa del Santissimo Redentore di Milano, dove l’Arcivescovo ha incontrato i fedeli dei due Decanati milanesi Turro e Venezia.

«L’imperfetta giustizia umana ha bisogno di misericordia»

Giovedì 21 gennaio, presso il Cineteatro Stella di Milano, si è svolta la presentazione del volume Il nome di Dio è misericordia. Una conversazione di Andrea Tornielli con Papa Francesco (Piemme), che riflette sui contenuti alla base del Giubileo straordinario. Alla presenza dell’autore Andrea Tornielli, ne hanno discusso il cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, Giacomo Poretti, giornalista e scrittore, e Chiara Giaccardi, docente di Sociologia e Antropologia dei media. È intervenuto anche Filippo Morgante, ex detenuto che ha scontato 30 anni di carcere.

«La pace che realizziamo tra di noi sia il lucerniere che consente alla luce dell’amore di Dio di risplendere in mezzo agli uomini»

Lunedì 18 gennaio, l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, ha inaugurato la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio), presiedendo una celebrazione ecumenica nella Basilica di San Lorenzo Maggiore (corso di Porta Ticinese, 39) a Milano con il parroco della Chiesa armena apostolica a Milano Tovma Khachatryan e la pastora della Chiesa cristiana protestante evangelica luterana di Milano Nora Foeth.

Leggi >>

«Il peccato più grave di oggi è la dimenticanza di Dio»

Domenica 17 gennaio il cardinale Angelo Scola si è recato all’Ospedale di Circolo “Galmarini” di Tradate (Varese), dove ha presieduto una celebrazione eucaristica per la dedicazione della chiesa della Visitazione della Vergine a Santa Elisabetta. La cerimonia ha coronato un percorso iniziato negli anni Ottanta, quando la chiesa dell’Ospedale fu distrutta in un incendio. Grazie all’impegno del Comitato Amici dell’Ospedale di Tradate e della cittadinanza che ha risposto all’appello, oggi il nosocomio dispone di un nuovo luogo di culto.

«Occorre un rapporto più vivo con Cristo che non finisca quando usciamo di chiesa»

Venerdì 15 gennaio il cardinale Angelo Scola si è recato in visita all’Abbazia San Benedetto di Seregno. L’Arcivescovo – per la prima volta all’Abbazia da quando siede sulla Cattedra di Ambrogio e Carlo – ha presieduto una celebrazione eucaristica in occasione della festa di San Mauro, durante la quale sono stati benedetti gli indumenti dei malati.

 

«La solennità dell’Epifania, che dovrebbe trasparire sul volto gioioso di tutti i cristiani, annuncia la cattolicità della Chiesa. La salvezza portata dal Figlio di Dio è per tutto l’uomo e per tutti gli uomini»

Mercoledì 6 gennaio, in Duomo, il cardinale Angelo Scola ha presieduto il Pontificale nella festa dell’Epifania del Signore.  Successivamente ha pranzato in Arcivescovado con una famiglia di profughi musulmani di origine palestinese, ma nati in Iraq, che attualmente vive presso una parrocchia di Cinisello Balsamo (guarda la videointervista).

Leggi il testo dell’omelia>>